Futur Marino

 

 

 

Futur marino

Virtual museo. Un nuovo Museo dove si Interagisce dal vero.Un luogo a misura di bambino e adulto bambino,accessibile a tutti e a tutti i tipi di disabilità motoria,tutti possono apprendere attraverso sistemi multimediali, il tatto o l’immaginazione. All’ingresso del Museo in armonia con la Piazza antistante alla struttura, un’Installazione (a.1) alla Paladino riproduce opere di M.M., intitolata ‘Il caos …Marino’ realizzata con materiali di riuso. All’ingresso del Museo un Robot in sembianze di M. Etrusco, accoglie ed inizia a parlare di se e della sua vita d’artista(a.2). Rivisitazione dell’allestimento delle opere riverniciare alcune pareti a colori (a.3). I concetti del nostro Museo Virtuale di M. M. sono in parte fondati sulle linee guida di F. Viola,G. designers.Una grande ‘Map to touch’ colorata (a.4),rappresenta il mondo con evidenziate le città dove sono presenti o dove M.M. Negli spazi Schermi touch (a5), parlano delle opere,il visitatore può muovere l’opera, modificarla, ricrearla, dissolverla in simultanea un collegamento a tablet o smartphone.Corridoi sono animati da proiezioni (a.6) mettendo cuffie un’immersione totale arricchita da suoni e profumi. Sala 3D con proiezioni della vita e opere dell’artista (a.7). II sala 3d (a.8), visitatori possono muovere le proiezioni delle opere strisciando le mani sulle pareti,la Battaglia emozionale.Una riproduzione a misura reale di un cavallo e cavaliere (a. 9), darà la possibilità di cavalcare l’opera di M. CRIPTA, presente un laboratorio permanente sul nome di Marino dal nome ‘Io creo e movimento’,con riprese video da immortalare per i visitatori.Percorso ludico-motorio per tutte le età, dove si sperimenta la materia, l’equilibrio, le forme, a piedi scalzi, (a.10).Supporti Multimediali (a.11-12): Laboratori, concorsi, borse studio, Collaborazioni e sponsor,prendere visione dell’allegato integrale.

CDA curator, designer, artist and architect (Florence) curator Francesca Roberti, designer Marcello Maraldo, artist Alda Giunti, architect Claudia Bellini