water, the origins of life

Water, the origins of life

L’Acqua è l’elemento vitale da cui tutto nasce, il grembo e la fonte del nutrimento.
Sin dai tempi piu’ remoti l’uomo ha riconosciuto nell’acqua la sorgente di tutta la vita, e il legame con la spiritualità.  Essa incarna lo stato liquido della flessibità, della ricettività e inerzia, assimila, interiorizza, ammorbidisce, mescola, inibisce, omogeneizza, riempie e dissolve. Essa vince cedendo, cambiando forma, adattandosi alle circostanze, aggirando gli ostacoli che incontra, ma inesorabilmente dalla sorgente in cui nasce piano piano giunge al mare, diventando prima torrente e poi fiume in un continuo processo di trasformazione che è la sua vera forza.  L’acqua è tutti i liquidi, è fluida, in costante movimento, in costante cambiamento, a volte lento e quasi impercettibile, a volte veloce e precipitoso. In nessun momento è uguale a se stessa.  L’acqua è profonda, è ricettiva e purificante; è terapeutica, portatrice di energie segrete e guaritrice.  All’acqua appartengono le emozioni profonde che scorrono, appaiono in superficie o scompaiono sotto terra secondo le proprie leggi, inafferrabili, imprevedibili, indefinibili, a volte sconosciute, a volte dominanti.  L’altruismo, la capacità di abbandono, la dipendenza, i sensi di colpa, l’attaccamento, la compassione, la condivisione sono i suoi sentimenti più caratterizzanti. I corsi d’acqua tendono a incontrarsi, a riunirsi, a crescere insieme, così l’acqua tende ai legami, all’unione fino alla dipendenza, anche se interrotta da cicliche separazioni. I legami a loro volta si rinforzano attraverso i liquidi (sessualità, allattamento, bere in compagnia ecc.).  L’Acqua è privilegiata rispetto agli altri elementi, perché, nella sua imprevedibilità possiede tanto la calma, la gravità e la profondità abissale della Terra, quanto l’orbitante inquietudine dell’Aria, quanto la mobilità del Fuoco. L’Acqua, immobile incanto dei laghi, instancabile viaggiatrice dei Cieli, perforatrice della Terra e regnante degli abissi, è il vincolo e veicolo più affascinante.  Opera pittorica di dimensioni 100×2 mt. In stile Ninfee di Monet. Se la location ha disponibilità verrà installata in forma circolare in modo permanente con effetto 3D. Catturerà l’attenzione portando l’osservatore sott’acqua costringendolo ad interagire con essa da sembrare sommerso ed avvolto dal fluido.

massimo onnis

Per maggiori informazioni: link