RACCONTA LA TUA STORIA

 

 

 

 

Il futuro del Museo Marino Marini è audace, interattivo e giocoso, mentre continua a onorare il passato. Il mio concetto è intitolato “Racconta la tua storia”. In esso, il museo collabora con l’Università di Firenze per dare vita alle opere di Marini attraverso proiezioni sulle bellissime pareti in pietra fiorentine del museo. Ogni visitatore del museo può raccontare la propria storia, animando le sculture e rendendole significative a modo suo. Al fine di progettare un “museo giocabile”, ho sentito che dovrei innanzitutto definire i limiti che guideranno e aiuteranno nel mio processo. Non volevo che fossero arbitrari. Invece, dovrebbero riflettere la visione impostata dalla sfida del Museo Marino Marini; tuttavia, dovrebbero essere abbastanza unici da generare un pensiero interessante.

1. La mostra dovrebbe interessare allo stesso modo giovani e meno giovani.

2. La mostra dovrebbe incoraggiare le persone a interagire con l’arte prima, durante e dopo la loro visita.

3. La soluzione dovrebbe essere fatta di materiali sostenibili locali a Firenze, Italia.

Il risultato è una mostra con cui interagisci prima di venire al museo, portare vita mentre sei lì e infine portarti a casa in piccolo quando parti.

Il lavoro di Marini era tematico: scolpiva alcune forme più spesso di altre. ? Questi diventano i personaggi di una narrativa scritta in parte dallo spettatore dell’arte. Prima di arrivare, il sito web del museo ti presenta i personaggi: le sculture di Marini. Al museo, le esposizioni di ogni scultura ti invitano a raccontare una storia che coinvolge la scultura. Con i proiettori puntati sui muri di pietra, puoi dare vita alle sculture attraverso animazioni interattive.
Quando esci, porti a casa un libro di fiabe illustrato digitalmente.

Simon

Per maggiori informazioni: link