museALL

 

 

 

museALL

Sullo stile delle attività didattiche ideate da Bruno Munari, qui i visitatori lavorano tutti su un’unica grande creazione: un coordinatore sceglie un oggetto da disegnare e/o modellare -ad esempio un albero- stabilisce eventualmente delle regole -ogni ramo è sempre più piccolo del precedente- e assegna a sorte a ciascun soggetto una parte da realizzare per comporre l’opera. Obiettivo principale dell’iniziativa è quello di favorire un’interazione tra i partecipanti: si tratta di un gioco collaborativo e privo di competizione, in cui nessuno sbaglia o è più bravo di altri. Sarà allestito uno spazio entro il quale si vedranno le edizioni attuali delle stampe 3D modellate e assemblate dagli utenti, mentre le precedenti saranno salvate e si potranno sfogliare su pannelli touchscreen. Tuttavia a questo progetto digitale sarebbe opportuno affiancare le tecniche tradizionali e cercare di farlo dialogare con gli altri in corso: questa proposta vuol essere un’integrazione intelligente e adattabile al contesto in cui verrà inserita. Le attività saranno le stesse, ma seguiranno i percorsi e i contenuti del museo al quale sono destinate: ad esempio nel Museo Marini si potrebbe costruire un cavallo, un cavaliere, una dama. Nel pre-visita lo spettatore verrà informato su tutte le iniziative sopra elencate, informazioni che potrà trovare anche su sito e pagine social del museo; nel post-visita si ringrazieranno i partecipanti e si inviteranno a rimanere in contatto con le iniziative del museo e altre in correlazione con esso.

Leonardo Ietro

Per maggiori informazioni: link