BlablArte

 

 

 

 

 

Il progetto BlablArte vuole avvicinare i visitatori al museo e fargli vivere l’esperienza della visita in modo alternativo. Il museo o la mostra saranno promossi, tramite una campagna di comunicazione tradizionale (cartellonistica, brochure) e digitale (social) e mettendo l’accento su iniziative che portino il potenziale visitatore ad immergersi nella realtà museale. L’iniziativa principale relativa al pre-visita è focalizzata sull’ Incontra e fotografa l’arte. Durante tutto il periodo precedente la mostra sarà possibile incontrare degli individui mascherati che impersonano le opere o gli autori del museo o della mostra in corso, attraverso una campagna di comunicazione sui social media. Sarà comunicata quotidianamente la presenza dei personaggi in alcune aree della città ed i potenziali visitatori dovranno cercarli e trovarli, scattandosi un selfie e condividendolo con l’hashtag creato ad hoc per l’evento in corso.  Lo spazio espositivo avrà, al suo interno, degli schermi interattivi che permetteranno alle opere di dialogare tra di loro, facendo riferimenti anche ad opere esposte nelle altre sale. Attraverso dei sensori, l’opera entrerà in azione raccontandosi e raccontando aneddoti e curiosità su sé stessa. Durante il racconto interagiranno anche le altre opere delle altre sale. La conoscenza dello spazio urbano circostante avverrà in contemporanea alla visita. Nelle sale, infatti, si posizioneranno dei visori digitali che, indossati, faranno scoprire la struttura in tutte le sue caratteristiche. Verrà data particolare attenzione alle diverse tipologie di visitatori, come disabili e bambini. (vd scheda progetto). Al termine della visita, il visitatore troverà la Selfie Station dove potrà scattarsi un selfie, da stampare o condividere sui social. Verranno infine consegnati dei gadget del museo dopo aver compilato dei questionari di gradimento.

Daniela Cubeddu, Marilisa Garau, Francesca Sanna

Per maggiori informazioni: link