START an Amazing Brain Experience (S.A.B.E.)

 

 

 

START an Amazing Brain Experience (S.A.B.E.)

MUSEO: VISITATORE = CERVELLO: IMPULSO NERVOSO
Immaginate di passeggiare in un tiepido pomeriggio primaverile fra le strade della vostra città e di avere la possibilità, tramite un semplice QR code di accedere a tantissimi contenuti di un museo, situato a pochi passi da voi. Immaginate che l’esperienza museale diventi una gioco interattivo, dal quale si impara qualcosa, ma si può anche ottenere qualcosa in cambio. Una sorta di caccia al tesoro che consenta al visitatore, ancor prima di giungere all’interno dell’ambiente museale tradizionale, di poter godere virtualmente delle bellezze del museo quando ci si trova ancora in ambiente urbano. Il visitatore viene dunque pensato come un impulso nervoso che si muove lungo le sinapsi del nostro cervello-museo, seguendo percorsi sempre nuovi e personalizzati. Ciò significa anche offrire al visitatore l’occasione di mettersi alla prova con dei divertenti, ma anche istruttivi rompicapo, risolti i quali si ottiene un porzione di un puzzle (parte di un dipinto, alcune note di uno spartito musicale, una data storica, uno strumento scientifico) che consenta di proseguire nel percorso, spostandosi da una postazione all’altra, nei dintorni del museo, guadagnando frammenti di puzzle sino a ricomporre quelle opere che identificano il museo. Al contempo l’idea è quella di dare al visitatore la possibilità, mediante la creazione di un semplice account, di costruire la propria gallery personalizzata e curare virtualmente l’allestimento del proprio museo. Ma non è finita qui, perché giunti all’interno dell’ambiente museale vero e proprio, il potenziale visitatore continuerà ad essere stimolato durante il percorso da ulteriori giochi di intelligenza ed arguzia, che gli consentiranno un coinvolgimento diretto e la possibilità di partecipare attivamente, creando il proprio percorso museale personalizzato.

I Newtones

Per maggiori informazioni: link , link