PLAY APPART

 

 

 

 

PLAY APPART: vivere l’arte attraverso percorsi interattivi e la condivisione di contenuti digitali grazie ad un’App di Realtà Aumentata e all’utilizzo dei Social Media (Fb e Instagram) come strumento di partecipazione e promozione di un patrimonio comune. Il progetto prevede la messa in rete di musei e istituzioni culturali appartenenti ad uno stesso territorio attraverso l’identificazione di relazioni e rimandi tra opere anche apparentemente distanti tra loro ma tali da produrre percorsi alternativi di scoperta per il pubblico. Per ogni opera selezionata saranno prodotti contenuti originali di Realtà Aumentata accessibili tramite App direttamente dal proprio smartphone o tablet. Ogni opera sarà protagonista di una narrazione multimediale che aprirà, a sua volta, a nuovi percorsi esplorativi, all’interno dello stesso museo o di altre istituzioni nelle immediate vicinanze, componendo i capitoli di una più ampia storia che il visitatore contribuirà a scrivere compiendo scelte, facendo segnalazioni o condividendo contenuti sui canali Social delle istituzioni museali coinvolte. Ogni contenuto AR prodotto includerà la possibilità di scegliere tra diversi percorsi da seguire e l’accesso diretto ai Social. PLAY APPART costituisce l’ideale evoluzione di SMART-Augmented Culture, progetto nato con l’obiettivo di promuovere ed incentivare la fruizione del patrimonio storico-artistico coniugando tecnologie digitali e cultura attraverso contenuti di Realtà Aumentata in grado di generare una partecipazione attiva dell’utente. A partire dall’importante intervento realizzato sull’opera “Quarto Stato” di Pellizza da Volpedo, in collaborazione con il Museo del ‘900 di Milano, lo sviluppo del progetto PLAY APPART consentirebbe, ad esempio, di elaborare un primo percorso ‘aumentato’ con altri musei della rete civica, quali GAM-Galleria d’Arte Moderna, Museo del Risorgimento e Casa Boschi di Stefano, attraverso molteplici rimandi storici ed artistici.

Sara Meroni /SMART Augmented Culture