Opplà Museum

 

 

 

 

 

Il progetto di Opplà Museum offre la possibilità ai musei di intercettare l’interesse delle fasce più giovani di visitatori, unendo la magia della realtà aumentata al divertimento di una visita-gioco.
La piattaforma metterà a disposizione un pre-set integrato tra:
app di gioco
dispositivo digitale (tablet o smartphone)
back-end accessibile per il caricamento di contenuti extra su opere in esposizione, oggetto di interventi di realtà aumentata tramite dispositivo digitale e app.
Dal punto di vista del museo
Il museo avrà massima libertà nella selezione dei contenuti da caricare sull’app e sulla narrazione dell’indovinello-gioco che l’app sottoporrà ai visitatori.
La piattaforma sarà pre-impostata per una narrazione multi-capitolo su tre diversi livelli di comunicazione:
livello elementare (età 6/11 anni)
livello medio (età 12/14 anni)
livello superiore (età 15/19 anni)
Ogni capitolo può rappresentare una sala espositiva, un periodo storico o un il lavoro di un’artista e il racconto essere affidato a uno o più oggetti in esposizione.
Dal punto di vista del target visitatore
In base al livello scolastico, i ragazzi avranno a disposizione l’accesso individuale (livello superiore) o di gruppo (livello elementare/medio) ai dispositivi digitali (smartphone o tablet) su cui è scaricata l’app.
Per risolvere gli indovinelli di ogni capitolo della narrazione dell’app i ragazzi dovranno:
approfondire i contenuti extra associati alle opere in mostra,
visualizzare le informazioni in realtà aumentata,
arrivare nel minor tempo possibile a selezionare la risposta esatta per passare al capitolo successivo.
A fine visita, l’applicazione fornirà una classifica per dispositivo (individuale o di gruppo) e di classe (dall’integrazione di tutti i dispositivi utilizzati nella stessa sessione di gioco) e manterrà uno storico in database.
A discrezione del museo la possibilità di ricompense singole o di gruppo per incentivare il ritorno dei visitatori.

Carlo Riccobono, Roberto Bella – studio di produzione auroraMeccanica

Per maggiori informazioni: link