MusEat

 

 

 

 

 

“MusEat” è un’idea che unisce due eccellenze che rendono l’Italia famosa in tutto il mondo: l’arte e il cibo.
L’interesse sempre più crescente verso il food cooking e soprattutto il food design, ha portato ad avvicinare questo settore per creatività, metodo e ambiti di riferimento all’arte, intesa come fonte di ispirazione e godimento; infatti molti artisti contemporanei hanno svolto le loro performances in questa direzione, basti pensare a Martì Guixè e alle sue esposizioni al MoMa di New York. Il progetto “MusEat” nasce da questo avvicinamento e vuole renderlo accessibile al grande pubblico che visita i musei, il quale da fruitore si trasforma in artista. La creazione di un app scaricabile su mobile, conduce il visitatore tra le opere d’arte esposte al museo che sono motivi d’ispirazione a livello enogastronomico. L’app riconosce, attraverso codici QR, quelli che sono semplici ingredienti o ricette che il visitatore, al termine della visita, potrà scegliere di cucinare a casa, facendo la spesa in un supermercato convenzionato (Coop, Esselunga). In questo modo il museo diventa un ambiente dinamico, aperto, fruibile e l’esperienza artistica continua oltre le pareti dell’istituzione stessa.

Valeria Cobianchi