Inside Out

 

 

 

Inside Out

Il progetto nasce dall’idea di avere un museo che fosse il più possibile connesso con la città. Trovando un sistema capace di assorbire gli stimoli e modificarsi in continuazione. I punti principali che vorremmo sviluppare sono i seguenti:
– MAPPA VIRALE, connessione del museo con i landmark della città attraverso il sistema light ID.
-AREA RISERVATA, possibilità per gli utenti, facenti parte della community del museo, di visitare lo spazio espositivo attraverso l’app anche negli orari di chiusura.
-MUSEO FUORI-DENTRO, video-wall mapping sulla facciata per catturare l’attenzione degli utenti all’esterno
-MUSEO DENTRO-FUORI, schermi connessi alle botteghe artigianali fiorentine, per accrescere la conoscenza e la partecipazione tra gli utenti del museo e la vita della città.
-SOCIAL PROJECT, sviluppo di un app e di un sito internet mirati ad aumentare la visibilità del musei. Strategia digital per migliorare l’interazione tra utente e museo sulle principali piattaforme social (Instagram, Facebook, Twitter).
-CONVERSAS, presentazioni di progetti aperte a tutti coloro che hanno un’idea o progetto da raccontare.
-CULTURA IN CLASSE, il museo entra in aula attraverso smartphone, tablet e computer. Gli studenti approfondiscono argomenti studiati in classe con l’aiuto dell’App museo virtuale.
-MU.SAI?, entranto a far parte della community del museo sarà possibile ricevere newsletter con consigli su mostre, eventi, luoghi e artisti, selezionati in base agli interessi dimostrati dall’utente.
-REALTA’ AUMENTATA, digitalizzazione delle sculture del museo su Instagram con relativa videoguida. Possibilità di utilizzare il proprio smartphone come audioguida. Realizzazione di audioguide/videoguide tematiche.
-SOSTIENI GIOCANDO, attraverso l’App sarà possibile giocare superando sfide ed enigmi, che l’utente potrà risolvere singolarmente o con la community, per esempio facendo vincere energia al museo.

Niccolò de Ruvo e Camilla Meciani