ICONOMANIA

 

 

ICONOMANIA è un’App il cui driver motivazionale è il contributo degli utenti all’arricchimento della ricerca iconografica: è una comunità in cui, attraverso la modalità della condivisione di immagini, vengono censite opere d’arte esposte nei musei ma il gioco si estende anche alla città e al vissuto personale. La partecipazione attiva degli utenti stimola ciascuno a creare il proprio portafoglio di esperienze visive, organizzato sia per categorie iconografiche che per categorie relative ai luoghi di avvistamento: museo, monumento e altri luoghi, non solo quelli caratteristici della spettatorialità della cultura. La visita al museo permette lo sbloccarsi di contenuti dedicati, ordinati dall’App in modo personalizzato sulla base delle esperienze iconografiche dell’utente. L’App si presterebbe a diventare anche un luogo di diffusione culturale ed artistica perché, introducendo tra le categorie di avvistamento il non-luogo del self-made, gli utenti potrebbero catalogare dal punto di vista iconografico (e rendere visibili agli altri utenti) anche opere di aspiranti artisti, fotografie o proprie creazioni anche multimediali. Il dialogo tra utente e utente sarebbe incentivato dalla possibilità di visualizzare i profili-portafoglio degli altri, con dinamiche di premialità legate al numero di avvistamenti e punti reputazione per gli avvistamenti in luoghi culturalmente rilevanti quali i musei. Altre leve del coinvolgimento sono le dinamiche di completamento e di collezione che riguardano invece le categorie iconografiche. Il sistema internazionalmente più accreditato di organizzazione dei soggetti iconografici è ICONOCLASS, una struttura di codici alfanumerici (facilmente importabile nella programmazione dell’App) che rinviano a temi e soggetti dell’arte figurativa a partire da 9 macroaree divise in numerosi sottoinsiemi e voci, a cui ICONOMANIA si richiama fedelmente, dando la possibilità, ai più volenterosi, di scendere nel dettaglio dello schema di catalogazione.

Giulia Mondelli