FLUID MUSEUM

 

 

 

Il mio progetto prevede la possibilità di allargare le mura del Museo Marino Marini potenzialmente ovunque sul territorio italiano e internazionale. Per fare questo è possibile promuovere i siti nascosti di “Fluid Museum” tramite i canali di comunicazione del museo e tramite la realizzazione di campagne di Google Adwords (vedi allegato esempi di siti “nascosti”). Tali campagne permettono di intercettare le ricerche su Google che vengono realizzate in un dato luogo rispetto a determinati argomenti. Successivamente la persona che ha realizzato la ricerca, il potenziale visitatore, arriva ad un pagina web, una landing page che permette di acquistare e scaricare un documento PDF (composto da immagini, testi e link esterni). Tale documento fornisce la possibilità di vivere e vedere un’opera d’arte altrimenti invisibile e mimetizzata. Per poter scaricare il documento PDF, che in un dato luogo permette la fruizione di un’opera d’arte, il visitatore deve pagare una sorta di biglietto, come se entrasse fisicamente nel Museo Marino Marini (un biglietto il cui costo verrà deciso dal museo stesso e che avrà validità anche per entrare fisicamente nel museo). In questo modo il progetto artistico diventa anche un strumento di comunicazione e promozione del museo Marino Marini sul territorio desiderato. Inoltre ogni visitatore “connesso” entra in relazione con le persone “non connesse”, e diventa una sorta di ambasciatore del museo stesso, con la possibilità di migliorare l’esperienza di visita altrui, accumulando “punti ricompensa”.

“Luca Rossi”

Per maggiori informazioni: link