FANTASMA DELL’OPERA

 

 

 

FANTASMA DELL’OPERA

Partendo da opere iconiche della Storia dell’arte, bidimensionali (quadri affreschi), si ricostruisce il modello tridimensionale digitale, fermandosi alla struttura wire-frame della composizione (senza testura o pelle). Si tratta di interpretare la geometria spaziale dell’opera, fare l’archeologia del disegno dell’artista, quando il quadro era ancora un progetto, un pensiero nel suo cervello.

Cesare Pergola

Per maggiori informazioni: link