Creare con la voce

 

 

 

 

 

Il sistema utilizza uno dei mezzi più usati sui nuovi smartphone per dare comandi vocali: Siri.
Attraverso i comandi vocali, opportunamente filtrati, il sistema rileva le frasi pronunciate dai visitatori e modifica la proiezione di conseguenza.
Se una delle persone parla di un colore, il sistema proietta sullo schermo un fascio di luce di quel colore. I colori si possono sommare l’uno all’altro creando delle nuance di colori. Si prevedono almeno dieci fasci di luce differenti. Inoltre, se le persone menzionano un animale, o un luogo particolare, il sistema proietterà dei filmati che riguardano quell’animale o luogo. Si prevedono due proiezioni contemporanee.
Sarà possibile anche prevedere la movimentazione (rotazione o traslazione) dei fasci di luce, sempre attraverso comandi vocali.
Questo permetterà la creazione, da parte dei visitatori, dell’exhibit. Il sistema permetterà anche ai visitatore di potersi mandare via mail l’immagine della proiezione da loro creata, o di postarla sui proprio profili Facebook, Twitter o Instagram.

Francesco Sacerdoti