Comportati da stella!

 

 

 

 

 

 

Gli elementi chimici si formano nel cuore delle stelle a causa di forze di immane intensità che portano insieme protoni, elettroni e neutroni e danno forma a tutta la materia che costituisce il nostro e gli altri pianeti. Portare un tocco di potenza stellare nelle mani del visitatore di un museo è il concept che questa proposta vuole veicolare. La proposta è strutturata in modo che chiunque possa godere della intrinseca bellezza della tavola periodica di Mendeleev e voglia cimentarsi a comportarsi da stella e “creare” gli elementi chimici.
Il gioco consiste nella fabbricazione degli elementi chimici della tavola periodica: il visitatore incuriosito da una installazione di grandi dimensioni della tavola periodica, attraverso una semplice “slot-machine”, potrà ottenere un set casuale di particelle subatomiche: protoni, elettroni e neutroni. Con poche mosse il visitatore potrà combinare queste particelle per formare un elemento chimico presente sulla tavola periodica –continuamente visibile come installazione nelle vicinanze della “slot-machine” – e provare a inserirlo nella giusta posizione.
Sarà presente un meccanismo premiale che offrirà a tutti i partecipanti la app che riproduce la “slot machine” e – a secondo delle disponibilità di spazio e delle risorse finanziarie – un piccolo gadget per tutti quelli che saranno in grado di mettere il prodotto della loro manipolazione di neutroni, elettroni e protoni nella posizione corretta. L’anno 2019, in coincidenza con i 150 anni dall’intuizione di Dmitrij Mendelev, è stato proclamato dall’UNESCO anno mondiale della tavola periodica degli elementi. Chimica e scienza, un connubio che affonda le sue radici nella ricerca spasmodica dei colori più adatti a rappresentare le emozioni, può entrare di prepotenza nelle sale di un museo e attirare con la bellezza del suo ordine intrinseco costellato dalle tante eccezioni che rendono gli elementi diversi l’uno dall’altro.

Moles 

Per maggiori informazioni: link