4M … 4 YOU

 

 

 

 

 

 

La funzione dell’arte è quella di suscitare emozioni, evocare ricordi, rappresentare una visione, comunicare un’idea. Ma questa in fondo è anche la funzione del racconto. Per questo abbiamo immaginato che fossero proprio le opere a presentarsi allo spettatore raccontando di sé per evocare nello spettatore immagini e suggestioni alternative a quelle che egli potrebbe provare semplicemente guardando l’opera dalla consueta prospettiva offerta durante una visita al museo.
Multimedialità e computergrafica sono gli strumenti attraverso i quali offrire al visitatore l’esplorazione dell’opera da un punto di vista inconsueto potendo spaziare dal micro al macro, dal basso all’alto, dall’interno all’esterno in un gioco di prospettive nuove e sorprendenti.
Il percorso di visita diventa dunque percorso narrativo e le opere diventano esse stesse protagoniste di una storia attraverso la quale il visitatore avrà modo di scoprire il pensiero e il messaggio dell’artista.

Paola Grassi e Gherardo Vittoria

Per maggiori informazioni: link