Secondaria di secondo grado

Il Dipartimento Educativo propone percorsi, laboratori creativi e progetti speciali di avvicinamento all’arte moderna e contemporanea. Le proposte spaziano dalla collezione permanente alle esposizioni temporanee ospitate nel museo.

Marino racconta Marino, un percorso scandito dalle citazioni dell’artista che contrappuntano l’osservazione delle principali opere che hanno segnato il suo percorso. Con il proprio lavoro gli artisti raccontano di sé, la propria visione del mondo o di quella parte di esso che osservano e da cui traggono ispirazione. Raccontano i propri sentimenti insieme a quelli degli altri. Mostrano il proprio punto di vista. Le interviste e gli scritti di Marino Marini rappresentano dunque il viatico per una visita più informale e coinvolgente, che consente un’immersione nell’universo artistico dello scultore pistoiese.
Il progetto è inserito nelle Chiavi della città del Comune di Firenze:
www.chiavidellacitta.it/progetti/marino-racconta-marino/

Alternanza Scuola Lavoro: il museo attiva progetti di alternanza scuola-lavoro con le scuole secondarie di secondo grado che ne facciano richiesta, concordando progetti e programmi con gli insegnanti referenti che siano funzionali alle linee di indirizzo del museo, oltreché interessanti e significativi per il percorso professionale degli studenti.
Finora sono stati attivati diversi progetti di alternanza scuola-lavoro: dall’accoglienza dei visitatori per la rilevazione della customer satisfaction; a un progetto di scambio peer-to-peer tra ragazzi autistici ad alto funzionamento e loro coetanei; alla progettazione inclusiva di un percorso di visita tattile nel museo; a un progetto di supporto al convegno Alzheimer e all’accoglienza di due ospiti tedesche, una persona con Alzheimer e la sua carer, nella settimana dedicata al learning event del progetto europeo Erasmus +; a un progetto di avvicinamento all’arte moderna in collaborazione con l’artista Irene Lupi (progetto Amaci).

Take pArt: un progetto di educazione peer-to-peer sull’arte moderna e contemporanea ideato da giovani per i giovani. Il progetto coinvolge gli studenti della scuola secondaria di secondo grado che, attraverso un percorso di alternanza scuola lavoro, elaborano dei materiali interpretativi sulle mostre temporanee e sulla collezione permanente, specificamente concepiti da loro e rivolti ai loro coetanei. Si tratta di un progetto di educazione peer-to-peer che vuole partire da ciò che ai ragazzi interessa conoscere, approfondire, comunicare sugli artisti e sulle opere oggetto delle mostre temporanee e sulla figura di Marino Marini. Il museo diventa dunque un laboratorio di sperimentazione sulla comunicazione museale rivolta a un segmento specifico di pubblico, ragazzi di età compresa tra i 15 e i 19 anni, nel duplice ruolo di produttori di contenuti e fruitori dell’iniziativa.
Nella prima edizione di Take pArt, gli studenti del Liceo classico europeo della SS. Annunziata al Poggio Imperiale hanno lavorato sulla mostra “La mano di Dios” di Rayyane Tabet (9 giugno – 31 luglio 2016), con il coordinamento degli educatori museali del dipartimento.
Progetto realizzato nell’ambito di toscanaincontemporanea2016
Nella seconda edizione gli studenti dell’Educandato Statale della SS. Annunziata al Poggio Imperiale hanno lavorato sul museo e sulla collezione permanente (dicembre 2017-maggio 2018).


Per info e prenotazioni
educa@museomarinomarini.it

Purchase TicketsPurchase Tickets