This article is also available in: enEnglish

La call è chiusa

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Playable Museum Award

Il Playable Museum Award ha ricevuto 240 progetti.

La prima call si è chiusa il 31 marzo.

Siamo in attesa di selezionare i progetti e di annunciare il vincitore con il grant di 10.000 euro

#staytuned

Chi: creativi e sognatori
Scadenza: 31 marzo 2018
Partecipazione: gratuita
Grant: 10.000 euro grant + mentorship

PLAYABLE MUSEUM – LA SFIDA

Il museo del futuro è nelle mani di coloro i quali possono immaginarlo, progettarlo ed eseguirlo. Il museo Marino di Marini di Firenze chiama a raccolta creativi e sognatori da tutto il mondo per dar vita ad una piattaforma collettiva, aperta ed accessibile, dove confluiscano idee fuori dagli schemi per creare ad un museo “playable”, da intendersi come luogo di azione ed interazione tra persone, collezioni e spazi. La sfida è trasformare i musei in luoghi di “produzione” culturale, spazi di contaminazione dove sviluppatori, makers, artisti, storytellers, designers lavorino ad una sintesi tra passato e futuro, tra tecnologia e umanesimo, per creare nuovi prototipi. Un museo che diventa hub di innovazione, destinazione primaria per innovatori e sognatori da tutto il mondo e soggetto attivo nel disegnare il futuro.

PLAYABLE MUSEUM AWARD

E proprio in quest’ottica – crescita esponenziale delle tecnologie e necessità di stimolare nuovi pubblici e legarli a sé attraverso soluzioni innovative che cambino l’esperienza museale – nasce il Playable Museum Award. Una iniziativa, aperta realmente a tutti, che pone al centro del processo di selezione le “idee”, a patto che abbiano la capacità di emozionare e coinvolgere i pubblici rendendoli protagonisti del museo.

Alcuni dei temi che ci piacerebbe trovassero risposta nelle vostre idee e/o prototipi:

  • Combinare tecnologia e creatività per sorprendere il visitatore
  • Stimolare nuove connessioni, fisiche e/o digitali, tra il museo e lo spazio urbano in cui si colloca
  • Favorire il dialogo tra individui, soprattutto connettendo i non connessi
  • Trasformare il museo in un luogo che superi la conservazione, un hub di produzione culturale e artistica
  • Immaginare forme di personalizzazione della visita in relazione alle differenti necessità di ogni visitatore
  • Creare nuove modalità di connessione tra i visitatori ed il museo con particolare riguardo alle fasi pre e post visita
  • Rendere gli spazi vivi, gioiosi e luoghi portatori di felicità
  • Avviare un dialogo tra le opere ed i visitatori
  • Coinvolgere le nuove generazioni attraverso tecnologie e modalità a loro familiari
  • Contaminare i linguaggi narrativi ed artistici per raccontare il museo
  • Favorire azione ed interazione del visitatore. Il pubblico diventa protagonista

Le buone idee hanno bisogno di risorse umane ed economiche per diventare prototipi e viralizzarsi nel mondo. Il Museo Marino Marini offre un grant di 10.000 euro e la mentorship da parte di figure internazionali di rilievo nei settori cultura, design ed innovazione.

DOMANDE FREQUENTE  / FREQUENTLY ASKED QUESTIONS (FAQ’s)

È necessario che il progetto presentato sia pensato per il Museo Marino Marini di Firenze?

Il progetto presentato vale per il concetto di Museo inteso nella sua accezione più ampia. Il progetto deve quindi poter essere declinato su tutte le tipologie di Museo.

La proprietà intellettuale del progetto deve essere ceduta al Museo Marino Marini?

NO! Per tutti i progetti inviati la proprietà intellettuale resta pienamente a capo del soggetto ideatore. Il Marino Marini si riserva il diritto di poter ospitare nei propri spazi il progetto vincitore, a cui ha assegnato il grant, per la prima sperimentazione aperta al pubblico.

Possono partecipare solo gli adulti maggiorenni?

Possono partecipare tutti: singoli, gruppi, adulti, ragazzi, purché immaginatori e sognatori.

Come posso inviare il logo del progetto e i materiali aggiuntivi?

È possibile linkare nell’application form la cartella cloud, dropbox, googledrive condivisa o la pagina youtube, il sito web etc sui quali hai preventivamente caricato i tuoi materiali.

Come posso scrivere più di un link nello stesso campo dell’application form?

È possibile farlo separando i link con una virgola.

Quando saranno comunicati i nominativi dei componenti della giuria?

I componenti della giuria saranno comunicati nel corso della call. Ti consigliamo di seguire questa pagina web e la pagina facebook del Museo Marini di Firenze.

Quando saranno comunicati i progetti finalisti?

I progetti finalisti saranno comunicati il 30 aprile 2018.

Quando sarà comunicata la data di annuncio del progetto vincitore della call?

La data di annuncio del progetto vincitore sarà comunicata nel corso della call.

Quali sono gli elaborati richiesti?

 è possibile inviare qualunque tipo di elaborato (disegni, foto, video, audio, power point, 3D), purchè digitalizzato e caricato su un drive condiviso come Google Drive, Dropbox, iCloud…

In quale lingua è necessario inviare il progetto?
in italiano o in inglese

LA GIURIA

Jeffrey Schnapp

Jeffrey Schnapp

http://jeffreyschnapp.com

Docente ad Harvard di letteratura romanza e comparata, membro del Dipartimento di Architettura presso la Graduate School of Design e co-direttore del Berkman Center for Internet Klein and Society. CEO di Piaggio Fast Forward e fondatore di metaLAB (at) Harvard.

 

Giorgia Abeltino

Giorgia Abeltino

Direttore del dipartimento Public Policy di Google per Francia, Italia, Grecia e Malta e direttrice Public Policy del Google Cultural Institute.

Fabio Siddu

Fabio Siddu

https://fabiosiddu.wordpress.com/

Senior sales & marketing executive con più di 15 anni di esperienza, direttore della School of Fashion and Art di Istituto Marangoni a Firenze, di cui è responsabile per il coordinamento delle operations e per la gestione delle performance economiche. Cura fra le altre cose i rapporti con le istituzioni e con i partners dell’industry locale.
Antonio Lampis

Antonio Lampis

Attualmente alla guida della Direzione generale Musei presso il MIBACT, in precedenza Direttore della Ripartizione Cultura Italiana della Provincia autonoma di Bolzano, Vicepresidente della Fondazione Teatro civico e Auditorium di Bolzano, Membro del board della Biennale Manifesta7, Vicepresidente e poi Membro del CdA della Fondazione MUSEION.

Yuval Avital

Yuval Avital

http://www.yuvalavital.com

Compositore, artista multimediale e chitarrista. Conosciuto per le sue installazioni sonore e visive, performance collettive, opere icono-sonore, quadri multimediali complessi e per lo sviluppo di progetti tecnologici realizzati anche con l’apporto di intelligenza artificiale in spazi pubblici, siti di archeologia industriale, teatri e musei.

Massimiliano Zane

Massimiliano Zane

Progettista Culturale e Consulente Strategico per la Gestione e la Valorizzazione delle Attività Culturali; membro della Expert Management List of R.E.A. della Commissione Europea, Crew Member of Expert List of KEA, concorre allo sviluppo delle nuove Tecnologie Multimediali per la fruizione e la valorizzazione del patrimonio come Cultural Designer per ETT S.p.A.

SOGGETTI PROMOTORI

Il Playable Museum Award è un’iniziativa del Museo Marino Marini Firenze in collaborazione con l’Associazione Culturale TuoMuseo ed è realizzata con il supporto della Fondazione Cassa Risparmio Firenze. A capo del progetto il giovane engagement scientist Fabio Viola, il primo italiano a raggiungere il secondo posto nella top-list mondiale dei gamification designer.

Museo Marino Marini Firenze | Il Museo Marino Marini è un luogo sorprendente in cui si può dire che si concentrino, stratificate, tutte le epoche della storia dell’arte italiana: ex-chiesa di San Pancrazio, edificio con origini paleocristiane, conserva al suo interno la rinascimentale Cappella Rucellai con il Tempietto realizzato da Leon Battista Alberti; con un’anima e strutture di architettura industriale risalente alla sua trasformazione in manifattura tabacchi alla fine dell’800, poi ristrutturata nel 1986 da Lorenzo Papi e Bruno Sacchi per ospitare la ricca collezione delle opere di Marino Marini, tra i più importanti artisti italiani del novecento.

Tuomuseo | Tuomuseo, vincitore del bando Innovazione Culturale di Fondazione Cariplo, è un collettivo internazionale di creativi, sviluppatori e game designer formatosi per sperimentare nuove modalità di fruizione e produzione culturale.

Fabio Viola | È autore del libro “Gamification – I Videogiochi nella Vita Quotidiana” e di “L’arte del Coinvolgimento” (Hoepli 2017), ha coordinato il Master in Gamification ed Engagement Design per IED Milano e collabora con numerose università. Ha fondato start up attive nella progettazione e sviluppo di progetti di audience engagement per aziende ed enti pubblici. Nel 2016 ha provato a ricongiungere la sua formazione umanistica col mondo dei videogiochi, dando vita all’associazione culturale TuoMuseo, volta ad esplorare il tema del videogioco come espressione culturale e della gamification come strumento al servizio delle istituzioni.

in collaborazione con:

con il sostegno di: